PROROGA PER LA RIVALUTAZIONE DI TERRENI E PARTECIPAZIONI

Viene nuovamente concessa la possibilità di rideterminare il costo d’acquisto dei terreni edificabili e agricoli posseduti a titolo di proprietà, usufrutto, superficie ed enfiteusi e delle partecipazioni non quotate in mercati regolamentati possedute a titolo di proprietà o usufrutto.

Tali beni devono essere posseduti non in regime di impresa alla data del 01.01.2019 da persone fisiche, società semplici, associazioni professionali e enti non commerciali.

I soggetti interessati devono provvedere, entro il 30.06.2019, alla redazione e asseverazione della perizia di stima e al versamento dell’imposta sostitutiva.

Quest’ultima è più alta rispetto al passato e corrisponde al:

  • 11% per le partecipazioni qualificate;
  • 10% per le partecipazioni non qualificate;
  • 10% per i terreni.

I più interessati alla rivalutazione sono gli intenzionati a cedere terreni o partecipazioni nel breve periodo.

Invia via e-mail Contattaci per info e/o appuntamento Torna indietro
Condividi:



Questa pagina è stata visitata 14 volte